Loading...

10 modi per risparmiare cibo e rispettare l’ambiente

rispettare l'ambienteSapete qual è una delle principali cause delle pessime condizioni del nostro pianeta? Il consumo sconsiderato di risorse da parte di noi, gli umani.

Di certo è difficile vivere come un uomo delle caverne, ma possiamo comunque fare qualcosa per limitare i consumi. Oggi ci occupiamo di cibo, e di 10 modi per eliminarne lo spreco

10. Pianifica

Andare al supermercato come si va a fare una gita è sbagliato. Dobbiamo fare una lista precisa di quello che vogliamo consumare durante la settimana.

Mentre andiamo a fare la spesa cerchiamo di attenerci il più possibile a quanto troviamo scritto nella lista che ci siamo preparati precedentemente.

9. Compra solo quello di cui hai bisogno

Basato sul piano della tua settimana, compra solo quello di cui hai bisogno. Il pacco di merendine in più? Non serve. Attieniti a quello che ti serve strettamente.

Si fa sempre in tempo a tornare al supermercato, mentre il cibo scaduto è inservibile. Meglio qualcosa in meno che qualcosa in più.

8. Occhio ai saldi

Si, occhio ai saldi. Ma al contrario. Non farti trascinare in vortici di consumismo irresistibile a causa delle promozioni. Anche se la pizza surgelata è a metà prezzo, se non ne hai bisogno (e non hai bisogno di quella schifezza) non la comprare comunque. Un cibo in saldo deve sostituire uno della lista, e mai essere comprato in aggiunta.

7. Compra a pezzi, e non intero

Si, il pollo intero è molto più economico. Ma ora si può comprare tutto a porzioni, quindi fallo. Spenderai a occhio qualcosa di più, ma risparmierai perché difficilmente butterai quello che non mangerai, dato che comprerai esattamente solo quello che potrà essere consumato prima di rovinarsi.

6. Priorità mentre si cucina

Mentre scegli cosa cucinare, ricordati di mangiare prima quello che sta per scadere. Eviterai di buttare cibo prezioso. Un ottimo consiglio sia per le tasche che per la natura.

5. Non preparare più di quanto necessario

E’ l’inizio della settimana, hai il frigo pieno e abbondare è facile, troppo facile. Cucina solo quello che puoi consumare e mai strafare. Tieni alla linea della tua famiglia e alla salute dell’ambiente. Consumare di più vuol dire avvelenare i tuoi cari e distruggere risorse importanti.

4. Al ristorante, porta via

Si, per molti è una cosa di scarsa educazione. Invece no. Portati via il cibo non consumato al ristorante. Dallo al cane o al tuo animale domestico, riscaldalo il giorno dopo per la tua famiglia. Non devi vergognarti: stai salvando la natura!

3. Usa quello che hai comprato

Durante la settimana possono presentarsi delle emergenze: amici inaspettati, figli particolarmente affamati. Niente paura, puoi cucinare di più, ma preoccupati di usare quello che hai già comprato per essere consumato durante la settimana. Al supermercato il salto puoi farlo sempre domani.

2. Ricordati di cosa hai comprato

Tieni sotto controllo frequentemente la tua dispensa. Sembrerà strano, ma tante persone, noi inclusi, ci dimentichiamo di quello che abbiamo comprato. Teniamo sempre traccia di quanto è rimasto da consumare prima di tornare a fare rifornimenti.

1. Porzioni più piccole

L’obesità è un problema dilagante, che colpisce ricchi, poveri, giovani e anziani. Per combatterla a casa tua servi porzioni più piccole. In caso di fame straordinaria puoi sempre fare il bis, mentre riempire il piatto spinge chi si trova il piatto avanti a finire tutto, anche una volta che l’appetito è finito.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Ioverde.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons