Loading...

5 modi alternativi per l’impiego della canapa

Lcanapa1a canapa è una pianta con proprietà e caratteristiche particolari e oggi viene impiegata per la fabbricazione di migliaia di prodotti diversi.

Tessuti, carta, materiali da costruzione, cibo, medicine, detergenti o carburante, tutti questi prodotti possono avere origine da questa speciale pianta.

Come prodotto naturale con una vasta gamma di applicazioni industriali e mediche, la canapa è stata spesso oggetto di campagne di disinformazione da parte delle grandi imprese.

Proprio le grandi imprese vedevano in essa una minaccia – soprattutto economica – rispetto altri tessuti invece di esaltarne le proprietà.

Certamente vi state chiedendo: come viene usata la canapa?

Qui di seguito, vi mettiamo a disposizione una guida completa con tutte le informazioni e i settori nei quali viene impiegata.

L’impiego della canapa in medicina

Diversi studi scientifici hanno dimostrato le importanti proprietà mediche di questa pianta.

Molti medici prescrivono trattamenti a base di canapa in caso di nausea, mal di testa, spasmi muscolari, perdita di peso e disturbi convulsivi. Anche la presenza di un ingrediente chiave quale il THC – tetraidrocannabinolo – , la rende un trattamento chiave contro la nausea e per migliorare l’appetito.

L’utilizzo della canapa in medicina può avvenire in diversi modi: può essere fumata, vaporizzata (viene prima riscaldata per favorire il rilascio dei principi attivi), mangiata (spesso sotto forma di biscotti o caramelle) oppure presa come estratto liquido.

Gli effetti collaterali sono pochi e quasi sempre molto rari come vertigini, sonnolenza oppure euforia. Naturalmente tutto dipende dal tipo di impiego e dalla dose utilizzata.

Solo nei casi più gravi si possono manifestare attacchi di ansia o psicosi. Per questo motivo è necessaria quasi sempre la prescrizione medica.

Semi di canapa come alimento naturale

I semi di canapa sono considerati un alimento completo grazie al loro ottimo valore nutrizionale. Spesso sottovalutati o non presi in considerazione in molte diete, questi semi sono ricchi di vitamine, di minerali e di proteine.

In essi sono anche contenuti tutti gli aminoacidi essenziali. Gli 8 aminoacidi essenziali presenti nei semi sono: leucina, fenilalanina, isoleucina, lisina, treonina, metionina, valina e triptofano.

Essi contribuiscono a rafforzare il sistema immunitario anche attraverso la presenza di acidi grassi essenziali come l’acido linoleico e alfalinoleico.

L’ acido linoleico e alfalinoleico è fondamentale per il funzionamento dei muscoli, del sistema nervoso e per il funzionamento di tutte le ghiandole presenti nel nostro organismo.

Ma l’utilizzo dei semi di canapa è molteplice: il loro impiego si estende ai prodotti confezionati come il latte di canapa, la farina di canapa o l’olio di canapa e spesso vengono utilizzati anche per condire insalate o ancora in aggiunta a succhi di frutta.

La canapa come combustibile

Avete mai pensato che una pianta come la canapa potesse essere utilizzata come combustibile? Ebbene si, l’ olio di canapa (attraverso una speciale pressatura) può essere trasformato in biodiesel o produrre etanolo e metanolo dal gambo fermentato.

Il biodiesel prodotto dall’olio di canapa non solo è pulito, ma è completamente biodegradabile; anche lo scarico prodotto dalla combustione dell’olio di canapa ha un odore gradevole.

Per quanto riguarda l’etanolo, questo combustibile è completamente rinnovabile proprio perchè deriva dalla biomassa di canapa. In un primo momento l’etanolo è stato utilizzato per sostituire grandi aliquote di idrocarburi. Ciò ha ridotto notevolmente l’utilizzo di petrolio e derivati.

Successivamente è stato preferito per le sue qualità alto-ottaniche e per la sua facile produzione.

La canapa per produrre vestiti

Veniamo adesso all’utilizzo più diffuso della canapa: quello relativo alla produzione di vestiti e indumenti.

La canapa (come tessuto) rappresenta la scelta migliore: non si consuma, non si logora e diventa più morbido anche dopo diversi lavaggi. Anche l’assenza di pesticidi e fertilizzanti nella sua coltivazione la rendono sicura per la pelle.

Il vantaggio dell’utilizzo dei tessuti di canapa si ferma qui? Assolutamente no! Questi speciali tessuti sapranno tenervi freschi d’estate e riscaldarvi bene d’inverno. Addirittura è stato dimostrato come il tessuto di canapa sia 4 volte più caldo rispetto il cotone.

Materie plastiche di canapa

La canapa è il più grande produttore di cellulosa in tutto il mondo soprattutto perchè il materiale plastico in essa presente è al 100% biodegradabile. La scoperta ha fatto si che la sua cellulosa diventasse fondamentale nella produzione di imballaggi e di materiali isolanti.

Il futuro della canapa

Se guardiamo avanti negli anni, la canapa è il futuro che desideriamo ed è stata promossa proprio come la pianta del futuro.

L’utilizzo di nuove tecnologie ha favorito il vasto impiego della canapa nella produzione di carta industriale, di energia rinnovabile (biocarburanti) e l’uso dei suoi derivati in sostituzione ai prodotti petrolchimici.

L’aumento della domanda ha stimolato il commercio dei semi di canapa nell’alimentazione; l’uso dell’olio estratto dalla pianta è sempre più utilizzato nella fabbricazione di prodotti per la cura del corpo.

Scegliere la canapa e sostenere il suo uso è il modo migliore per sviluppare una cultura a impatto zero e mantenere sano l’ambiente che ci circonda.

 

 

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Ioverde.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons