Loading...

Acque Grigie: cosa sono e come riutilizzarle

acque grigieLe acque grigie rappresentano una distinzione per chi utilizza impianti di depurazione, oppure ha il compito di reinserire nell’ambiente l’acqua utilizzata a uso industriale, come le centrali idroelettriche. Ecco cosa significa.

Acque bianche, grigie e nere

In base ai residui rimasti, l’acqua può essere definita:

  • Bianca. È l’acqua piovana, oppure l’acqua proveniente da laghi e fiumi;
  • Grigia. È l’acqua che è già stata utilizzata per lavarsi o per lavare i capi. Possono contenere sostanze diverse come il sapone.
  • Nera. È l’acqua utilizzata negli impianti industriali e che, per tornare in circolazione senza causare danni all’ambiente, deve essere depurata con un lungo processo di lavorazione.

I sistemi di riutilizzo dell’acqua a uso domestico riguardano soprattutto l’acqua grigia. In questo caso, i residui sono minimi e, attraverso appositi sistemi interrati, è facile far ritornare l’acqua “bianca”.

A questo scopo, si possono installare tre tipi di impianti:

  • L’impianto interrato. Si trova collegato sia alle fonti di acqua grigia (tubi del bagno o della cucina), sia alla destinazione d’uso finale (giardino), ma l’intero impianto si sviluppa sottoterra.
  • L’impianto interno all’abitazione. In questo caso, pur mantenendo il collegamento con i tubi, l’impianto si trova nell’abitazione, in una cantina o in un locale ad hoc.
  • L’impianto a recupero combinato. In questo caso, potrai recuperare sia l’acqua piovana, sia l’acqua grigia, tramite appositi sistemi

Come riutilizzare l’acqua

Ci sono due metodi per riutilizzare l’acqua. Il primo è ridurre gli sprechi: quindi, sarà importante usare lavatrici e lavastoviglie a pieno carico, oppure evitare di tenere il rubinetto aperto quando si insaponano i denti.

Il secondo passo è il riutilizzo. Soprattutto in campagna, l’acqua grigia, depurata attraverso una serie di condutture e da un depuratore ad hoc, può essere usata per irrigare l’orto o il giardino, oppure per lavarsi. Naturalmente, prima di essere utilizzata, consentendo così un risparmio in bolletta, l’acqua grigia passa dal depuratore studiato per le esigenze del cliente al momento dell’installazione dell’impianto.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Ioverde.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons