Loading...

Come accatastare un impianto fotovoltaico per non incorrere in sanzioni

accatastamento fotovoltaicoAccatastare un impianto fotovoltaico è tra le operazioni burocratiche richieste dopo l’installazione dell’impianto a energia pulita. Chi non lo fa, rischia pesanti sanzioni. ecco l’iter da seguire e quali sono le multe per chi infrange la legge.

Quando non accatastare

Non tutti gli impianti fotovoltaici vanno accatastati. Se hai installato un impianto fotovoltaico che è a uso domestico e non produce più di 3 kW, non devi accatastare il tuo impianto.

Quando l’impianto rientra nella rendita catastale

Se, invece, l’impianto è abbastanza grande ed è comune a tutto il condominio, rappresenta una risorsa che aumenta il valore della casa sopra al 15%, quindi dovrai far rivalutare la rendita catastale. Per farlo, dovrai far disporre una perizia dall’esperto e richiedere al Catasto una rivalutazione della rendita.

A questo punto, dovrai presentare al Catasto la domanda per aggiornare la visura, allegando la valutazione del perito incaricato.

Sanzioni, quali sono

Se non procedi all’accatastamento in tempo utile, sappi che dovrai aspettare tre mesi prima di poterti ravvedere agli occhi del Fisco. La prima sanzione è di 32,25 Euro. La piccola sanzione si applica fino a un anno.

Se, a un primo accertamento, risulta trascorso più di un anno dall’installazione dell’impianto, allora le sanzioni possono superare i 1.000 Euro. Tutto dipende dal proprietario: se si ravvede in prima persona, ottiene uno sconto importante sulle sanzioni, che si riducono a 258 Euro dopo il primo anno.

Se il ravvedimento è, invece, disposto d’ufficio, si provvede con una cartella che prevede gli interessi di mora, quindi si arriva alla cifra di 1.000 Euro. Anche pagare subito dopo aver ricevuto la sanzione può contribuire a ridurre la sanzione.

Chi decide di pagare subito dopo il ravvedimento, può richiedere la riduzione, nei casi più gravi, da 1.000 a 344 Euro. Per saperne di più, ti consigliamo di rivolgerti all’esperto che ha progettato il tuo impianto fotovoltaico, che saprà dirti se hai l’obbligo di accatastamento o no, in base a quanto produce il tuo impianto.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Ioverde.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons