Loading...

Come coltivare il peperoncino in balcone

peperoncino in balconeAppartenente al genere delle Capsicum, Il peperoncino è una pianta molto diffusa e dalle molteplici proprietà.

Coltivato sin dall’antichità, il peperoncino si caratterizza, infatti, per le sue proprietà antibatteriche ed antisettiche. Naturalmente esso trova largo impiego anche in cucina, soprattutto grazie al suo gusto piccante.

Il peperoncino si presta facilmente alla coltivazione in vaso, ecco quindi una breve guida su come coltivare il peperoncino in balcone.

Varietà e specie

Il primo passo da compiere per la coltivazione del peperoncino in balcone è la scelta della specie da coltivare. Le 5 specie più comuni sono i Capsicum annum, ovvero i peperoncini più diffusi, più resistenti e facili da coltivare. I Capsicum chinenses, i capsicum frutescens, i capsicum pubescens ed infine i capsicum baccatum.

I vasi e la terra

Dopo aver scelto la specie di peperoncino da coltivare, bisognerà scegliere il vaso e la terra più adatti per permettere alla pianta di crescere in maniera florida e rigogliosa.

Vaso

Per quanto riguarda il vaso, è consigliabile optare per un vaso di terracotta. E’ bene ricordare, inoltre, che ogni singola pianta, necessita di un vaso che abbia almeno 30 centimetri di profondità e circa 25 centimetri di larghezza.

Terra

Il terriccio da utilizzare deve essere soffice e leggermente acido. Dato che la pianta di peperoncino teme il ristagno d’acqua, è consigliabile aggiungere al terriccio, composto dalla classica miscela di torba e sabbia di fiume, anche dell’argilla espansa.

Semina

Il periodo ideale, per la semina del peperoncino, va normalmente da gennaio ad aprile. Per quanto riguarda la germinazione, invece, la temperatura ideale si aggira intorno ai 25 – 28 gradi. E’ bene tenere presente che le diverse specie possono presentare delle differenze tra di loro.

Raccomandazioni

Affinché la coltivazione del peperoncino in balcone abbia successo, è necessario osservare alcuni semplici accorgimenti. Le piante, infatti, dovranno essere innaffiate con regolarità, sufficientemente esposte ai raggi del sole ed adeguatamente protette dal vento e dal freddo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Ioverde.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons