Loading...

Come fare lo shampoo alla camomilla in casa

preparare a casa shampoo alla camomillaMolti dei prodotti che acquistiamo per l’igiene dei nostri capelli – e che spesso crediamo essere di ottima qualità poiché di marca – contengono sostanze chimiche che tendono a sfibrare i capelli e a renderli opachi.

Il modo migliore per ovviare al problema è quello di preparare lo shampoo da sé, utilizzando soltanto ingredienti naturali. Grazie a questa soluzione, infatti, non solo non si devono spendere cifre elevate per l’acquisto di prodotti di erboristeria, ma si evita anche l’accumulo di imballaggi e contenitori.

Oggi, in particolare, vediamo come preparare uno shampoo alla camomilla, delicato ma, allo stesso tempo, efficace nella sua azione detergente.

Questo prodotto nutre e idrata tutti i tipi di capelli – rendendoli morbidi e lucenti – e, per di più, aiuta a prevenire la forfora e a lenire eventuali irritazioni del cuoio capelluto.

Ecco ciò di cui avete bisogno e come dovete procedere per preparare il vostro shampoo naturale alla camomilla.

La ricetta

Occorrente

  • 100 ml di acqua
  • 2 cucchiai di fiori di camomilla
  • ½ limone
  • 2 cucchiai di aceto di mele
  • 2 cucchiai di sapone neutro a scaglie

Se i vostri capelli sono particolarmente secchi, crespi o con doppie punte, può essere utile arricchire lo shampoo alla camomilla con 3-4 gocce di olio essenziale di geranio o di rosmarino.

Se, invece, avete capelli grassi o tendenti ad ingrassarsi, potete optare per 3-4 gocce di olio essenziale di arancia, lavanda o salvia.

Procedimento

Mettete l’acqua in un pentolino e portatela a bollore.

Quando comincia l’ebollizione aggiungete i fiori di camomilla e lasciate bollire il liquido per circa 5 minuti. Quindi, spegnete il fuoco.

Filtrate l’infuso con un colino a maglie strette e raccogliete il liquido in una ciotola.

Spremete il limone e unite il suo succo all’infuso di camomilla. Poi, aggiungete anche l’aceto di mele e le scaglie di sapone neutro.

Utilizzando un cucchiaio, mescolate il tutto fin quando le scaglie di sapone non si saranno sciolte del tutto.

Nel caso il sapone facesse fatica a fondersi, trasferite il tutto nel pentolino e fatelo scaldare sul fuoco per alcuni minuti, mescolando continuamente ed evitando che raggiunga l’ebollizione.

Una volta che il sapone si è completamente fuso ed avete ottenuto un fluido ben omogeneo, spegnete il fuoco. Poi, attendete che il vostro shampoo si raffreddi.

Aiutandovi con un imbuto, trasferitelo in un flacone o in una semplice bottiglia di plastica.

A questo punto, se volete, aggiungete anche l’olio essenziale (scegliendolo in base al vostro tipo di capelli). Quindi, chiudete il recipiente ed agitatelo bene.

Conservate lo shampoo alla camomilla in un luogo asciutto e al riparo da fonti di calore e utilizzatelo preferibilmente entro due o tre mesi.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Ioverde.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons