Loading...

Come preparare detersivo liquido per lavatrice a casa

preparare detersivo liquido lavatricePreparare a casa i prodotti necessari per lavare panni, stoviglie, pavimenti o sanitari, oltre a rappresentare un notevole risparmio dal punto di vista economico ci consente di avere detergenti del tutto naturali e, quindi, non dannosi né per noi né per l’ambiente.

In questo articolo vediamo come è possibile realizzare – con pochi ingredienti ed un procedimento davvero semplice – un efficace detersivo liquido per lavare i panni in lavatrice.

La ricetta e altre indicazioni utili

Occorrente

  • 4 l di acqua
  • una saponetta (250 g) di sapone di Marsiglia o sapone biologico preparato in casa
  • 4 cucchiai colmi di carbonato o bicarbonato o percarbonato di sodio
  • 6 ml di olio essenziale a scelta o di profumo naturale (facoltativi)

Il carbonato di sodio (anche detto semplicemente soda), il bicarbonato di sodio e il percarbonato di sodio sono prodotti di origine naturale che, oltre ad avere proprietà igienizzanti, svolgono un’efficace azione sbiancante.

Procedimento

Versate l’acqua in una pentola capiente e mettete questa sul fuoco. Quindi, portate l’acqua a bollore.

Mentre attendete l’inizio dell’ebollizione, utilizzando una semplice grattugia da cucina riducete in scaglie la saponetta e raccogliete le scaglie all’interno di una ciotola.

Quando l’acqua comincia a bollire, spegnete il fuoco e versate nella pentola il sapone grattugiato.

Una volta che il sapone si è sciolto completamente (sarà necessario appena un minuto), aggiungete il carbonato, il bicarbonato o il percarbonato di sodio e date una mescolata al tutto.

Coprite la pentola e lasciate riposare (e raffreddare) il composto per una notte o, comunque, per non meno di 10 ore.

Trascorso questo tempo, se volete un detersivo dal profumo non neutro bensì con una profumazione più particolare, aggiungete nella pentola circa 6 ml di un olio essenziale (o profumo naturale) a vostra scelta.

Se volete un olio essenziale dalle proprietà deodoranti potete scegliere, ad esempio, quello di lavanda, timo o limone; se preferite un olio dall’effetto antibatterico, potete optare per l’olio essenziale di salvia, camomilla o melissa; tra gli oli essenziali antibatterici, invece, ci sono – ad esempio – quelli di geranio, eucalipto, mirto e ginepro.

A questo punto, per terminare la preparazione del vostro detersivo liquido non dovete fare altro che frullare per bene con un mixer a immersione il composto, in modo da ottenere un fluido omogeneo e privo di grumi.

Quindi, trasferite il detersivo in bottiglie per l’acqua oppure in un flacone per detersivo oppure ancora in un bidoncino per acqua distillata.

Quanto detersivo usare?

Per lavare al meglio i vostri capi, utilizzate 2 cucchiai colmi di detersivo liquido preparato in casa.

Questa dose è valida se fate funzionare la lavatrice a pieno carico, ovvero con il cestello riempito quasi completamente (i lavaggi a pieno carico sono da preferirsi perché riducono gli sprechi di elettricità, acqua e detersivo).

Come usare il detersivo?

Rispetto ai detersivi liquidi presenti in commercio, questo detersivo fai-da-te ha una consistenza più densa.

Se volete versarlo nella vaschetta della lavatrice, dunque, assicuratevi che scenda nel cestello.

Nel caso in cui, invece, vogliate metterlo direttamente nel cestello, versatelo prima in un bicchiere e diluitelo con un po’ di acqua calda.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Ioverde.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons