Loading...

Come pulire i tappeti in modo ecologico

pulire tappeti in modo ecologicoCosì come si possono lavare in modo ecologico piatti, indumenti, pavimenti e vetri, è possibile occuparsi della pulizia dei tappeti utilizzando esclusivamente prodotti naturali.

Ecco quali sono i metodi naturali più efficaci per pulire i tappeti senza rovinarli.

Per tappeti in tessuto e per moquette

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è ottimo sia per pulire sia per deodorare tappeti in tessuto e moquette.

Spargete un po’ di bicarbonato di sodio sul tappeto o sulla moquette, mettendone una quantità un po’ più abbondante nei punti in cui notate che la sporcizia si è annidata maggiormente o in cui sono presenti macchie.

Lasciatelo agire per qualche ora.

Quindi, strofinate il tappeto o la moquette con una spazzola sintetica o in crine (se si tratta di una superficie ridotta) oppure passatevi l’aspirapolvere (se avete sparso il bicarbonato su una superficie più ampia), in modo da rimuovere sia il bicarbonato, che avrà assorbito le macchie ed eliminato i cattivi odori, sia polvere ed altra sporcizia.

Nel caso abbiate applicato il bicarbonato su un tappeto (purché non sia molto grande e pesante), al momento di rimuoverlo potete anche semplicemente sbattere il tappeto un po’ energicamente.

Bicarbonato di sodio e farina di mais

Il connubio di bicarbonato di sodio e farina di mais è ottimo per rimuovere dai tappeti e dalla moquette le macchie, soprattutto quelle di unto.

Mescolate due parti di farina di mais con una parte di bicarbonato di sodio. Poi, utilizzando un panno umido, distribuite il tutto sulla superficie da trattare.

Lasciate agire almeno per 10 ore. Quindi, rimuovete i residui di sporcizia, farina di mais e bicarbonato passando sul tappeto (o sulla moquette) l’aspirapolvere.

Bicarbonato di sodio e aceto bianco

Versate in un recipiente 1 litro di acqua tiepida, unite ad essa 3 cucchiai di bicarbonato di sodio e 2 bicchieri di aceto bianco e mescolate il tutto.

Utilizzando una spazzola per tappeti, distribuite la miscela ottenuta sul tappeto o sulla moquette e lasciatela agire per alcune ore.

Terminate l’operazione passando l’aspirapolvere sulla superficie che avete trattato.

Bicarbonato di sodio, fiocchi di sapone e aceto bianco

Unite due tazze di bicarbonato di sodio a ¼ di tazza di sapone naturale in fiocchi e, se volete ottenere un prodotto profumato, aggiungete qualche goccia di un olio essenziale a vostra scelta.

Mescolate per bene il tutto, in modo da ottenere un composto il più possibile omogeneo. Quindi, versate tale composto sul tappeto o sulla moquette.

Mentre esso agisce, miscelate una tazza di aceto bianco con ¼ di tazza di acqua calda.

Immergete nella soluzione di acqua e aceto una spugna e, dopo averla strizzatela bene, strofinatela delicatamente sulla superficie da pulire.

Una volta che il tappeto si è asciugato del tutto, passando l’aspirapolvere eliminate i residui dei prodotti utilizzati nonché eventuali residui di sporcizia.

Sale grosso e aceto bianco

Unite il sale e l’aceto in parti uguali e mescolateli fino ad ottenere un composto piuttosto omogeneo.

Applicate il composto sulla superficie da trattare e lasciatelo agire per alcune ore.

Strofinate la superficie con un panno bagnato (preferibilmente con acqua gassata) e, quindi, attendete che si asciughi.

Infine, per eliminare eventuali residui di sale e sporcizia, passate l’aspirapolvere, .

Acqua ossigenata

L’acqua ossigenata risulta molto efficace per rimuovere da tappeti e moquette le macchie di tipo proteico (ad esempio, macchie di cioccolato, liquore, uova, sangue…).

Versate un po’ di acqua ossigenata sulla macchia e lasciate agire per alcune ore.

Strofinate la superficie con un panno umido. Quindi, lasciatela asciugare.

Vapore

Esistono in commercio elettrodomestici il cui potere pulente è dovuto proprio al vapore che producono. Nel caso disponiate di uno di questi elettrodomestici, potete servirvene anche per la pulizia di moquette e tappeti.

E se – oltre a igienizzare – volete anche profumare, non dovete fare altro che aggiungere all’acqua del macchinario qualche goccia di olio essenziale, ovviamente della fragranza che preferite.

Per tappeti di cotone o spugna

Se dovete pulire un piccolo tappeto di cotone o spugna (per intenderci, uno dei tappetini che – in genere – si trovano in cucina, in bagno o in camera da letto), oltre a quelli indicati poco fa esistono altri due prodotti che potete utilizzare.

Sapone liquido o detersivo per piatti

Pretrattate le eventuali macchie applicando sopra di esse un po’ di sapone liquido ecologico o di detersivo per piatti, anch’esso ecologico.

Quindi, passate al lavaggio vero e proprio, che potete effettuare a mano o in lavatrice.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Ioverde.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons