Loading...

Cosa sono i combustibili fossili? Sono ecologici?

combustibili fossiliI combustibili fossili sono degli elementi che si usano comunemente per produrre energia, ma non si possono considerare ecologici per una serie di motivazioni. Ecco quali.

Perché non sono ecologici

I combustibili fossili nascono da particolari condizioni che, nei secoli e nei millenni, hanno trasformato i resti animali e vegetali in fonti di energia non rinnovabile. I combustibili fossili rientrano tra le fonti non rinnovabili proprio perché, una volta esauriti i giacimenti, ci vorranno millenni prima che la Natura sia in grado di produrre nuovamente questi combustibili. Gli esempi più noti sono il petrolio e il carbone. Queste fonti di energia sono considerati non ecologici, anzi, compromettenti per la salute dell’ambiente, perché:

  • Per estrarre il petrolio e il carbone è necessario effettuare delle perforazioni nel terreno, deturpando l’ambiente circostante con le trivelle e i macchinari necessari;
  • Una volta estratti, i combustibili fossili vanno lavorati in speciali aziende dedicate alla raffinazione, con conseguente dispendio di energia;
  • I combustibili fossili, in ogni passaggio, dall’estrazione, alla lavorazione, fino all’uso, generano inquinamento a diversi livelli. Oltre a inquinare l’aria e l’ambiente, possono causare gravi malattie per la salute e avvelenare le falde acquifere.

Tutte queste motivazioni fanno sì che tutto si possa dire sui combustibili fossili, tranne che siano ecologici!

Le alternative

Fortunatamente, le alternative rinnovabili ed ecologiche esistono. Si tratta delle cosiddette fonti rinnovabili, ovvero in grado di rispondere alle esigenze dell’uomo senza compromettere la natura. Ovviamente, le fonti rinnovabili si definiscono così anche perché non si esauriscono mai: è il caso dell’energia solare, il cui utilizzo non causa danni all’ambiente e che viene considerata inesauribile (il Sole si spegnerà sì, ma tra milioni di anni e l’energia non sarà il problema principale…). I combustibili fossili restano per ora la fonte di energia prevalente, ma qualcosa sta già cambiando, con la presa di coscienza dei vari Paesi del mondo per quanto riguarda clima e ambiente.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Ioverde.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons