Loading...

Cos’è un Rigassificatore? Vantaggi e Rischi

rigassificatoreIl rigassificatore è un vero e proprio impianto che recupera i barili di metano e li ritrasforma in gas. Infatti, per essere trasportato, il gas metano viene passato allo stato liquido, poi, quando arriva al rigassificatore, ritorna allo stato gassoso per essere usato come fonte di energia.

Vantaggi

Il vantaggio principale è che si ottiene energia dall’estero senza troppi problemi. Le navi per il trasporto seguono tutti gli standard di sicurezza e gli impianti sono lontani dalle città (non contaminando i terreni, né causando danni alla salute della popolazione locale).

Un rigassificatore significa anche nuovi posti di lavoro per operai e tecnici specializzati nelle strutture. La forma più usata per il rigassificatore è la piattaforma off-shore (in mare), che è abbastanza lontana dalla costa e consente di mantenere un certo standard di qualità.

Rischi

I rischi sono tantissimi e vanno dal trasporto al cambio di status dallo stato liquido allo stato gassoso del metano. Infatti:

  • Si dipende troppo dall’importazione estera per produrre energia;
  • Il metano è una fonta di energia inquinante e non rinnovabile;
  • Il passaggio ha comunque le sue emissioni nell’aria circostante;
  • Le navi, così come la struttura off-shore, se hanno delle perdite causano danni incalcolabili all’ambiente marino;
  • Un rigassificatore danneggia la pesca e le attività collegate al mare (turismo);
  • Si deve comunque costruire un collegamento sottomarino, che consenta il trasferimento del metano allo stato gassoso per lo stoccaggio.

Per evitare questi rischi, gli impianti hanno degli addetti dedicati alla sicurezza e le strutture vengono periodicamente sottoposte a manutenzione. In ogni caso, il rigassificatore rappresenta una strada già battuta e sono pochi i posti dove un simile impianto può insediarsi.

Prima di installare una struttura del genere (che ha i suoi costi), le autorità locali devono tener conto della volontà dei cittadini, ma anche dei negozi e dei locali vicino alle coste: una volta installato, l’impianto non si potrà spostare e i costi di smantellamento sono elevati.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Ioverde.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons