Loading...

Detersivi per lavatrice: come prepararne uno in polvere a casa

preparare detersivo in polvere lavatriceI detersivi per lavatrice presenti in commercio contengono – nella maggior parte dei casi – ingredienti di sintesi decisamente poco salutari sia per noi sia per l’ambiente.

Per ovviare a questo problema, la scelta migliore è quella di preparare noi stessi, a casa, un buon detersivo per lavatrice. Così facendo, non solo risparmiamo denaro, ma possiamo anche esser certi di usare per i nostri panni un prodotto del tutto naturale e, quindi, non nocivo né per la nostra salute né per l’ambiente.

Pensate che autoprodurre un detersivo richieda un procedimento lungo e complesso? Niente affatto!

Ecco come preparare, in modo davvero semplice e veloce, un efficace detersivo in polvere per lavatrice.

La ricetta e altre indicazioni utili

Occorrente

  • sapone di Marsiglia a base di olio di oliva o sapone vegetale preparato in casa
  • carbonato di sodio
  • bicarbonato di sodio
  • percarbonato di sodio
  • oli essenziali o profumo naturale (facoltativi)

A proposito delle quantità…

Per quanto riguarda le dosi da utilizzare per la preparazione del vostro detersivo, sappiate che il rapporto tra il peso del sapone, quello del carbonato di sodio e quello del bicarbonato di sodio deve essere di 2:1:1.

Di percarbonato di sodio, invece, impiegate 3 cucchiai per ogni kg di polvere detergente.

Sulla scelta del sapone…

Un’ultima precisazione si riferisce all’utilizzo sapone.

Se usate una saponetta non autoprodotta, bensì acquistata, leggetene l’etichetta per verificare che si tratti di sapone a base di olio di oliva, ingrediente che nell’INCI – che è, per l’appunto, la lista di tutti gli ingredienti contenuti nel prodotto – si riconosce dal nome Sodium olivate.

Allo stesso tempo, accertatevi che non sia riportata la dicitura Sodium Tallowate, la quale indica la presenza del cosiddetto sego bovino, che è un grasso animale saponificato ottenuto da scarti di macellazione.

Procedimento

Cominciate la preparazione riducendo in scaglie, con una semplice grattugia di metallo, il sapone vegetale e raccogliete le scaglie ottenute in una ciotola capiente.

Quindi, aggiungete al sapone grattugiato il carbonato di sodio ed il bicarbonato di sodio e mescolate il tutto.

Dopo aver unito agli altri ingredienti anche il percarbonato di sodio, mescolate nuovamente.

A questo punto, se volete conferire al vostro detersivo una profumazione particolare, aggiungete alcune gocce di un olio essenziale o di un profumo naturale a vostra scelta (entrambi questi prodotti sono facilmente reperibili in erboristeria o nei negozi di prodotti eco bio).

Trasferite il detersivo in polvere all’interno di un contenitore con tappo o coperchio. Il consiglio è quello di optare per un contenitore a chiusura ermetica, poiché è preferibile che il prodotto detergente non prenda umidità.

Conservate il detersivo in un luogo asciutto e – di tanto in tanto – scuotete il recipiente, per evitare la formazione e il deposito di fiocchi di sapone.

Quanto, quando e come usarlo

Se fate funzionare la lavatrice a pieno carico, impiegate 4 cucchiai di detersivo in polvere, inserita direttamente nel cestello. Riducete la quantità, invece, se non dovete lavare molti panni o se questi non sono particolarmente sporchi.

Questo detergente autoprodotto – indicato sia per i capi bianchi sia per i capi scuri sia per quelli colorati – è perfettamente efficace a partire dai lavaggi effettuati a temperature di 40-50°C.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Ioverde.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons