Loading...

Diossido di carbonio: gli 8 paesi che inquinano di più al mondo

inquinamento diossido di carbonioL’inquinamento da diossido di carbonio è uno dei più seri problemi che il mondo moderno deve affrontare: nel caso in cui non dovessero prendere debite contromisure la situazione continuerebbe a degenerare, con danni non quantificabili alla salute del pianeta e delle future generazioni.

Ma quali sono i paesi che inquinano di più? E come si comporta l’Italia a riguardo?

Continuate a leggere per avere la classifica dei peggiori paesi che distruggono il nostro pianeta.

La classifica generale

8. Canada – Il Canada produce 560 milioni di tonnellate di diossido. Una cifra impressionante, se teniamo conto del fatto che il paese non è poi così popoloso. Se vivete nel mito del Canada a basso impatto, ricredetevi.

7. Corea del Sud – Un paese fortemente industrializzato, dove al problema degli scarti della lavorazione di prodotti tecnologici, si aggiunge quello del diossido di carbonio. 610 milioni di tonnellate per i coreani, che si godono una crescita economica al spese del nostro pianeta.

6. Germania – Anche i tedeschi, sempre pronti a fare la figura di quelli attenti alla natura e all’ambiente, sono poi quelli che in Europa inquinano di più. Vi siete fatti ingannare dal loro atteggiamento “green”? Beh, i fumi di quelle enormi fabbriche da qualche parte dovranno pur andare.

5. Giappone – Il Giappone, motore industriale del lontano oriente, dove i prodotti tecnologici vengono ancora prodotti nonostante il boom dell’outsourcing. Beh, le bellissime macchine fotografiche e le bellissime auto presentano un conto salatissimo al nostro pianeta: 1.2 miliardi di tonnellate di diossido.

4. Russia – Grande madre Russia, madre soprattutto dell’inquinamento. Si producono a Mosca e dintorni 1.8 miliardi di tonnellate di diossido. La bianca Russia non è poi così bianca, anzi, è nera come il carbone.

3. India Due miliardi di tonnellate, che per un paese appena appena industrializzato sembrano un numero fuori dal mondo. Contate che però in India vivono oltre un miliardo di persone, e che il paese sta attraversando una congiuntura economica particolarmente favorevole. A farne le spese ovviamente è l’ambiente. 

2. Stati Uniti – Come?? Gli Stati Uniti non sono primi? Non vi preoccupate, si difendono benissimo. Si parla infatti di 5.5 miliardi di tonnellate di diossido di carbonio. Niente male per un paese che ha 1/5 degli abitanti dell’India. Un cittadino americano è 10 volte più pericoloso per l’ambiente di uno indiano. 

1. Cina – E’ sulla bocca di tutti gli economisti da ormai tanti anni. Ma oltre agli operai sottopagati, da dov’è che arriva questa incredibile crescita economica? Dall’inquinamento! La Cina produce ogni anno quasi 10 miliardi di tonnellate di diossido. Abbastanza per avvelenare tutti fino al futuro più remoto. 

E l’Italia?

L’Italia si comporta discretamente bene. E’ un paese del G8 che però non fa parte di questa orrenda classifica. A giocare dalla nostra parte però è la popolazione, che è più bassa di tutti i paesi che compaiono nella speciale classifica dell’inquinamento.

Se avessimo la stessa popolazione del Giappone o della Germania potremmo scavalcare agilmente il Canada. Quel che è peggio è che negli ultimi anni, nonostante Protocolli e Accordi, la quantità di diossido di carbonio prodotta nel nostro paese continua ad aumentare.

Fatevi sentire: contattate il vostro rappresentante politico e ditegli che a voi così non sta bene. Sembrerà una cosa priva di senso, ma tutto è utile alla causa della natura e dell’ecologia. Un altro mondo è possibile, e dipende anche da te.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Ioverde.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons