Loading...

Fissione nucleare: è davvero energia pulita?

fissione nucleareLa fissione nucleare consente di ottenere energia attraverso la fonte inquinante del nucleare. Ecco come scoprire se si tratta davvero di energia pulita o meno.

Scorie

La fissione nucleare si basa sull’uso dell’uranio, un materiale molto pericoloso e instabile. Questa instabilità consente di dividere i nuclei degli atomi: questa divisione genera un’energia spaventosa che, convogliata, dà vita all’energia nucleare. Al termine del procedimento della fissione, l’uranio utilizzato viene raccolto in speciali bidoni e si trasforma in scorie, non smaltibili al momento.

Infatti, l’ambiente non è in grado di smaltire questi materiali, mentre al momento non ci sono le tecnologie per mettere in sicurezza questo tipo di scorie, se non inserendole in particolari fusti e nella programmazione per i rifiuti speciali. Questo significa che è necessario un terreno per il stoccaggio, che non sarà più recuperabile.

Rischi per la salute

I rischi per la salute sono quindi diversi. I rischi riguardano:

  • Chi lavora direttamente a contatto con l’uranio in fabbrica, che rischia nonostante le dotazioni di sicurezza.
  • Chi si trova nelle vicinanze, perché è vicino alle radiazioni che vengono prodotte dall’uranio;
  • Chi si trova vicino ai centri di stoccaggio.

Il frutto della fissione nucleare, quindi, non è assolutamente pulito. L’uso di questi sistemi di produzione di energia è così inquinante che anche le aree agricole vicine possono esserne colpite, tanto da ottenere coltivazioni malate. Stesso discorso vale per chi si occupa di allevamento: da qui leggi speciali che vietano l’utilizzo di terreni vicini a quelli di produzione di energia nucleare e agli impianti di stoccaggio.

In queste zone, aumenta l’incidenza di malattie gravi: oltre al cancro, si possono sviluppare diverse malattie a livello circolatorio e respiratorio, che aumentano per via delle polveri sottili e delle scorie che non possono essere facilmente contenute. Da qui, l’esigenza di sviluppare soluzioni alternative, che rispettino l’ambiente e producano energia pulita.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Ioverde.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons