Loading...

Le 5 utilitarie che consumano meno carburante del 2014

auto elettricaTutti sanno che una citycar consuma meno di una supercar e l’aumento dei prezzi della benzina ha portato molte persone a rivedere le loro abitudini di guida ma anche l’efficienza del carburante dei loro veicoli.

L’economia del combustibile è un tema caldo e per questo molte aziende automobilistiche stanno rispondendo a questo problema facendo auto sempre più efficienti in termini di consumo e con una bassa emissione di CO2.

Vi accompagneremo attraverso ciascuna delle nostre categorie di auto per capire quali sono in Italia le 5 uti
litarie con il più basso consumo di carburante.

1. Peugeot 208 1.4 HDI Start&Stop

La Peugeot 208 è amica dell’economia e adesso vi diciamo il perché. Anche nella versione a tre porte, è disponibile a benzina, diesel e nella versione bifuel benzina/Gpl per abbatt
ere tutti i costi di gestione.

Comoda, compatta, pratica e dal design accattivante, fornisce un consumo pari a 4,4 l / 100 Km spingendo di molto il piede sull’ acceleratore. Con una guida più “soft” e tenendo a bada il piede – in verità ci piace la voce del
motore di questa utilitaria – , si ottiene un consumo di 3,8 l / 100 km con 129 grammi di emissione di anidride carbonica per ogni chilometro percorso.

2. Nissan Micra MY 2014

Per la nuova Micra gli ingegneri di casa Nissan hanno garantito un consumo pari a 5,0 l / 100 Km ed emissioni pari a 115 g / km di CO2. Il modello 1.2 80 CV riesce a raggiungere non solo alte performance ma a garantire consumi ed emissioni inferiori rispetto la media. La Micra 1.2 DIG-S 98 CV ha invece un consumo KM/l pari a 23,3 contro un consumo KM/l pari a 20 per il modello Eco GPL 98 CV.

3. Renault Clio 1.5 dCi 90 ECO

Eco di nome, eco di natura, la nuova versione ha un motore diesel. Con un litro di
carburante riesce a percorrere 29,4 km
grazie allo Start&Stop. Ha una capienza di serbatorio di 45 litri ed emissioni di CO2 pari a83g / Km. Questa utilitaria è certamente la migliore soluzione per ognitua esigenzia.

4. Fiat Panda

La superutilitaria per antonomasia, è una delle più apprezzate sia per la sua estetica sia per le prestazioni che è in grado di offrire. Disponibile sia in versione benzina, diesel, gpl e metano, è l’auto che presenta i minor costi di esercizio in generale.

Il modello Easy Power 1.2 benzina –  gpl è in grado di percorrere in media 19,2 km / litro. Per la versione a Metano anche in questo caso i consumi sono sensibilmente ridotti, con un costo chilometrico intorno agli 0.049 euro: con un euro è possibile percorrere quindi, circa 20 chilometri.

5. Volkswagen Polo

Volete una macchina con appeal ma che riduca al minimo i consumi? Questa utilitaria è la
macchina che fa al caso vostro. Sia la versione benzina 1.0 MPI 60CV, sia la versione 1.2 TSI (turbo a iniezione diretta) 90 CV ha consumi che si aggirano intorno ai 4,7 l / 100 km. La versione 1.0 TSI 110 CV ha invece un consumo pari a 4,8 l / 100 km. Il modello diesel 1.4 TDI  75 CV consuma intorno i 3,4 l / 100 km  con una
emissione di 82 g / km di CO2, mentre il modello 1.4 TDI da 90 CV, pur presentando lo stesso consumo, ha una emissione di CO2 pari a 88 g / km.

La Volkswagen Polo è stata classificata una delle macchine più interessanti
presenti attualmente sul mercato.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Ioverde.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons