Loading...

Olio fritto: come va riciclato?

riciclaggio olio frittoL’olio fritto o esausto può essere riutilizzato. Ecco come devi organizzarti per salvare l’ambiente e riutilizzare l’olio dopo la frittura.

Come si fa

Per poter riutilizzare l’olio esausto, devi prima aspettare che si raffreddi e aver cura che non ci siano depositi di cibo, che possano portare a muffe. Prima di tutto, lascia raffreddare in un pentolino l’olio che hai usato per diverse fritture, poi, quando sarà completamente raffreddato, filtralo in un recipiente pulito. Il recipiente deve essere in plastica dura, perché risulta più resistente di recipienti di altri materiali. A questo punto, dovrai congelare l’olio. Ora ti spieghiamo come riutilizzarlo a dovere con delle soluzioni pratiche:

  • Il riutilizzo in cucina. Se vedi che l’olio è ancora buono, ti basterà scaldarlo per riutilizzarlo in cucina, soprattutto se l’olio è stato usato per una sola frittura. In questo caso, ti basterà filtrarlo e riporlo in un altro recipiente, senza congelarlo.
  • Il riutilizzo in casa. L’olio ha ottime proprietà sgrassanti. Puoi riutilizzarlo quando ti trovi di fronte a macchie difficili, oppure se vuoi sgrassare alcune componenti meccaniche che non si muovono bene.
  • Il riutilizzo creativo. Puoi usare l’olio esausto per creare delle splendide lampade a olio. Basta togliere il tappo al contenitore in plastica dura e inserire uno stoppino. Sei pronto a creare la tua lampada a olio come si faceva una volta. In alternativa, aggiungendo un po’ d’acqua prima di riporre l’olio esausto nel freezer, potrai creare del sapone da usare per il bucato, oppure semplicemente per profumare la tua casa. Basta togliere il ghiaccio dopo aver creato il sapone (dovrai riscaldare un pochino).
  • Il riutilizzo collettivo. L’olio esausto viene regolarmente inserito tra i materiali da recuperare: le comunità virtuose consentono di donare l’olio per il corretto smaltimento. In questo caso, basta usare un contenitore, senza filtrare.

Una scelta ecologica

Riutilizzare l’olio esausto è una scelta ecologica, da portare avanti su larga scala per preservare l’ambiente.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Ioverde.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons