Loading...

Pannelli solari: arriva la tecnologia che rende il doppio

pannelli solari nuova tecnologiaIl solare è bello ed ecologico, ma la sua energia costa ancora qualcosina di più di quella prodotta dalle fonti non rinnovabili. A invertire la rotta arriva però una scoperta davvero sensazionale.

Nuovi materiali adattivi, che sono in grado di modificare la propria composizione seguendo la luce del sole, riuscendo dunque ad immagazzinarne di più rispetto alle tecnologie più datate.

Il risultato? Si passa da 8 cent per per kW/h a 4 cent per kW/h, dimezzando i costi della produzione di energia tramite solare e rendendola dunque più appetibile anche sotto il piano economico.

Materiali adattivi: per avere il meglio dal sole

I materiali di cui stiamo parlando, e di cui saranno composti i pannelli solari del futuro, sono in grado di cambiare la propria composizione a seconda dell’orientamento e dell’intensità del sole. Questo permette di catturare con più efficienza la luce solare e avere rese di molto superiori rispetto alle tecnologie tradizionali.

Si tratta di impianti a concentrazione, che permettono inoltre di avere pannelli di dimensioni ridotte che riescono comunque a generare importanti quantità di energia, soluzione ottimale per chi non ha a disposizione grandi spazi sui quali collocare i pannelli.

Tutto merito di una start-up

Gli investimenti per le start-up in campo energetico e ecologico stanno cominciando a dare i loro frutti. Dietro l’invenzione c’è infatti la start-up Glint Photonics, che tramite il suo CEO Peter Kodozoy si pronuncia certo di una prossima commercializzazione dei pannelli e di una loro diffusione immediata grazie al grande risparmio che questi garantiscono.

Staremo a vedere quando saranno disponibili per la vendita, e quando arriveranno anche nel nostro paese, dove grazie all’esposizione solare lunga e intensa questa tecnologia potrebbe davvero segnare il passo e spingere ancora più persone ad abbandonare le fonti energetiche non rinnovabili e dannose, per questo motivo, per l’ambiente.

Manca poco, continuate a seguirci.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Ioverde.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons