Loading...

Rossetto eco-bio: ecco come prepararlo a casa

ricetta rossetto ecologicoLeggendone la lista ingredienti, si scopre che molti dei rossetti presenti in commercio contengono sostanze tutt’altro che naturali, tra cui siliconi, ftalati e tracce di metalli pesanti (come alluminio, cadmio, titanio…). E nella maggior parte dei casi non fanno eccezione neppure i rossetti delle marche più note e costose.

Se volete essere certe di applicare sulle vostre labbra un prodotto che non arrechi danni né alla vostra salute né all’ambiente, un’ottima idea è quella di preparare voi stesse il rossetto.

Ecco ciò che vi occorre sapere per preparare a casa un eccellente rossetto eco-bio, realizzato usando esclusivamente ingredienti naturali.

La ricetta

Ingredienti

  • 10 g di burro di karitè
  • 10 g di cera d’api
  • un cucchiaino di olio di vinaccioli (o di Argan o di jojoba o di nocciolo di albicocca)
  • 3-4 g di mica in polvere

Procedimento

In un pentolino ponete il burro di karitè, la cera d’api e l’olio di vinaccioli (o l’olio che avete scelto di usare al suo posto).

Quindi, fate sciogliere gli ingredienti a bagnomaria, mescolandoli di tanto in tanto con un cucchiaio.

Quando avrete ottenuto un composto fluido, omogeneo e trasparente, togliete il pentolino dal fuoco e unite agli altri ingredienti 3-4 g di mica in polvere (a seconda che vogliate un rossetto dal colore più o meno intenso). Poi, mescolate bene il tutto per incorporare la mica.

Dopo aver atteso alcuni minuti, in modo che si intiepidisca leggermente, trasferite il composto in una scatolina di plastica (l’ideale è utilizzare uno dei piccoli contenitori che – in genere – contengono i balsamo labbra).

Quindi, fate riposare il rossetto per alcune ore, in modo che si raffreddi e, di conseguenza, acquisti una consistenza più densa.

Prelevatene una piccola quantità e stendetela sul dorso della mano, per verificare che il colore e la consistenza del prodotto corrispondano alle vostre aspettative.

Se così non fosse, ponete nuovamente il composto in un pentolino e mettete questo su fuoco dolce, fin quando il rossetto non sarà tornato ad avere una consistenza fluida.

A questo punto, se a non convincervi è il colore potete modificarlo aggiungendo un po’ di mica di una tonalità diversa rispetto a quella usata in precedenza.

Se, invece, il problema era che – anche una volta freddo – il rossetto risultava troppo morbido, il consiglio è quello di unire al composto qualche grammo di burro di cacao o di illipè (che, in genere, risultano più compatti rispetto al burro di karitè).

In ogni caso, una volta aggiunto l’ingrediente necessario per correggere il vostro rossetto, mescolate bene il composto per renderlo omogeneo.

Quando siete soddisfatte del risultato, trasferite di nuovo il tutto nel piccolo contenitore di plastica e lasciatelo raffreddare e addensare.

Una volta freddo, il rossetto è pronto per essere utilizzato. Se volete applicarlo in maniera ottimale, il consiglio è quello di prelevarlo e stenderlo sulle labbra con un pennellino da gloss.

Al posto della mica…

La mica è un minerale perlescente che – ridotto in polvere – viene spesso impiegato in ambito cosmetico.

Tuttavia, trattandosi di un prodotto non facilmente reperibile nei punti vendita al dettaglio, può essere che non riusciate a trovarlo.

…un estratto vegetale

In tal caso, come colorante del vostro rossetto potete utilizzare un estratto vegetale.

Se, ad esempio, volete ottenere un rossetto di colore rosso, l’ideale è preparare un succo di mirtilli rossi, fragole o barbabietola.

Fate cuocere per 15 minuti in 200 ml di acqua bollente un cucchiaio di mirtilli, due fragole o un pezzetto di barbabietola. Filtrate il liquido e rimettetelo sul fuoco per farlo addensare. Quindi, unite al composto del vostro rossetto il succo ottenuto e mescolate bene.

Se desiderate un rossetto bordeaux, invece, utilizzate un succo preparato – seguendo il procedimento appena indicato – con un mix di mirtilli rossi e neri.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Ioverde.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons