Loading...

Vini biodinamici: cosa sono e perché sono superiori

vino biodinamicoUn buon bicchiere di vino, oltre ad essere un piacere per il palato,  è anche un vero e proprio toccasana per la salute.

Il segreto è quello di consumarne la giusta quantità, senza cadere negli eccessi che finiscono col provocare l’effetto opposto.

Qui, in particolare, vogliamo parlarvi dei vini biodinamici, spiegarvi cosa sono e in cosa si differiscono dalle altre tipologie di vino.

Agricoltura biodinamica

L’agricoltura biodinamica è una metodologia di coltivazione proposta dal filosofo austriaco Rudolf Steiner.

Si tratta dell’elaborazione di un sistema, finalizzato alla produzione agricola, che integrando il concetto di agricoltura biologica, tende a considerare la terra e la vita che su di essa si sviluppa come un unico insieme.

Pseudoscienza

Appare chiaro che la biodinamica, oggi, venga considerata una pseudoscienza.

Infatti, accanto a pratiche puramente tecniche, la biodinamica fa riferimento a principi inerenti le fasi lunari e composti piuttosto alternativi da utilizzare come fertilizzanti.

Agricoltura naturale

Tuttavia, almeno secondo i sui sostenitori, l’agricoltura biodinamica presta innumerevoli vantaggi. Su tutti, quella della completa eliminazione di sostanze chimiche e tossiche e dell’ottenimento di prodotti completamente naturali.

Vino biodinamico

Un vino biodinamico è semplicemente un vino ottenuto da uve di agricoltura biodinamica, senza alcuna manipolazione da parte dell’enologo.

Il vino biodinamico deve essere considerato come il prodotto di un sistema, che dal singolo acino d’uva fino alla cantina dove viene prodotto, viene messo in connessione con la natura, i cicli lunari e le diverse fasi astrologiche.

Caratteristiche del vino biodinamico

Si tratta di un vino completamente naturale, che si caratterizza per l’assenza di manipolazioni o sostanze aggiunte. Proprio per queste sue particolarità, il vino biodinamico si caratterizzerà per il suo aspetto poco invitante e per un tempo di conservazione inferiore, rispetto al vino tradizionale.

Mentre al gusto, sarà capace di esaltare le proprietà organolettiche dell’uva dalla quale è stato prodotto.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Ioverde.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons