Loading...

Auto ibride: 5 regioni fanno risparmiare sul bollo

Bollo auto ibridaDal 2014, in Italia, c’è un motivo in più per acquistare un auto ibrida. Ben 5 regioni, infatti, hanno messo a punto un programma di esenzione dal pagamento del bollo per le auto ibride. Le ragioni di tale agevolazione, comunque limitata nel tempo, vanno ricercate nell’incentivo all’utilizzo di auto ibride, caratterizzate da un basso impatto ambientale.

Vediamo, nel dettaglio, le 5 regioni che fanno risparmiare sul bollo con le relative modalità.

Requisiti

Per poter godere dell’agevolazione dell’esenzione dal bollo auto, previsto dalle regioni Lombardia, Veneto, Campania, Lazio e Puglia, è necessario che l’auto ibrida sia di nuova immatricolazione.

Regione Lombardia

Nella regione Lombardia l’esenzione del bollo per auto ibride avrà una durata limitata di tre anni. Essa, inoltre, sarà condizionata alla destinazione alla demolizione di un veicolo a motore di tipo tradizionale, da parte ci chi voglia usufruire di tale agevolazione.

Regione Veneto

Stessa limitazione, tre anni, è prevista per l’esenzione dal bollo auto nella regione Veneto. Tale esenzione vale per le auto a propulsione ibrida nella combinazione sia benzina – elettrica, sia in quella diesel – elettrica.

Regione Campania

L’amministrazione della regione Campania ha previsto, invece, l’esenzione dal bollo auto per i veicoli a propulsione ibrida, soltanto fino al 2016. Anche in Campania l’esenzione è valevole per le auto ibride a benzina e a diesel.

Regione Lazio

L’esenzione dal bollo nella regione Lazio, per le auto a propulsione ibrida, è invece prevista per un termine più lungo, fino al 2017. Tale esenzione, però, è limitata esclusivamente alle auto ibride benzina – elettriche.

Regione Puglia

La regione Puglia è quella che presenta le condizioni più favorevoli agli utenti. L’esenzione dal bollo auto, infatti, è prevista fino al 2019. Inoltre, i proprietari di auto ibride potranno godere di ulteriori agevolazioni, rappresentate dalla possibilità di circolare in zone a traffico limitato e di sostare gratuitamente in parcheggi normalmente a pagamento.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Ioverde.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons