Loading...

Energia nucleare: vantaggi e svantaggi

energia nucleare pro e controL’energia nucleare fa parte delle energie non rinnovabili e, con il referendum, gli italiani scelsero di farne a meno.

Con gli anni, però, per “fame di energia”, in Italia c’è chi vorrebbe di nuovo le fabbriche nucleari. Quali sono i pro e contro dell’energia nucleare?

Vediamoli insieme.

I vantaggi dell’energia nucleare

Con l’energia nucleare, l’Italia non dovrebbe più pagare tanta energia all’estero, ma potrebbe produrla da sola.

Il fatto di dipendere dagli altri Paesi per l’energia elettrica ha causato grossi problemi all’Italia nelle controversie internazionali, perché il primo ricatto riguarda proprio l’energia.

L’indipendenza si tradurrebbe anche in nuovi posti di lavoro (per nuovi addetti nelle industrie nucleari) e, in prospettiva, anche in minori spese per lo Stato.

Gli svantaggi del nucleare

Tempo fa vi avevamo elencato cinque svantaggi legati all’energia nucleare, ma ce ne sono molti di più. Le centrali nucleari sono un obiettivo sensibile in un contesto dove aumentano le misure di sicurezza anti-terrorismo.

In più, non c’è un posto sicuro dove insediare una centrale nucleare: in ogni caso, produrre energia nucleare significherebbe incidere profondamente sul territorio perché:

  • Aumenterebbe, in percentuale, il rischio per la salute;
  • Aumenterebbero i danni all’ambiente;
  • Aumenterebbero i rischi per le attività vicine (coltivazione, allevamento).

Anche in caso di calamità naturale è difficile prevedere quanti danni possa fare una centrale nucleare. I rischi sono legati alla fuoriuscita dell’uranio dopo la produzione di energia: la Natura riesce solo dopo millenni a dissolvere le scorie e, spesso, non si riesce neppure a trovare un luogo adatto allo stoccaggio dei rifiuti speciali.

Anche trasportare le scorie è una procedura complessa e pericolosa non soltanto per chi le trasporta, ma anche per i luoghi dove il mezzo passa (sempre per il pericolo fuoriuscite). Adottare il nucleare significa togliere risorse alle energie rinnovabili e pulite, per utilizzare un materiale che si sta esaurendo e che è sempre più costoso.

Ne vale davvero la pena, oppure è il caso di risanare ciò che c’è, magari con impianti a energia pulita?

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Ioverde.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons