Loading...

Ritiro dedicato GSE: vantaggi e svantaggi

gse ritiro dedicatoIl ritiro dedicato è una formula che consente di ottenere subito contanti dall’energia prodotta dal proprio impianto. Ecco quali sono vantaggi e svantaggi di questo tipo di contratto con il Gestore per i Servizi Energetici.

Vantaggi

I vantaggi di questo contratto sono soprattutto due. Prima di tutto, si ottiene subito un contratto valido al termine della procedura. In questo modo, si sa anche quanto verrà versato per kWh prodotto e avrai la certezza che l’energia che venderai sarà solo quella in più.

Un altro vantaggio è che l’impianto viene valutato dal Gestore, che rilascia anche documentazione di garanzia. In questo modo, si può vendere senza problemi l’appartamento in un futuro con un valore superiore a quanto acquistato in precedenza.

Il contratto dura per diversi anni, quindi l’impianto può essere produttivo e fornire energia (retribuita) anche all’esterno, diventando così un’entrata economica certa.

Svantaggi

Come tutti i contratti, anche questo sistema ha i suoi svantaggi. Prima di tutto, la burocrazia: per poter ottenere questo contratto, si deve inviare una comunicazione formale di richiesta al Gestore dal sito entro 60 giorni dalla messa in funzione dell’impianto.

La valutazione potrebbe essere anche negativa, in base alle valutazioni dei tecnici del GSE. In più, i kWh prodotti sono pagati, ma anche i kWh utilizzati dall’utente quando l’impianto non funziona si pagano.

Di conseguenza, in bolletta si passa a una vera e propria compensazione, dove il Gestore paga solo quando c’è differenza, con il vantaggio, però, che spesso la bolletta della luce ha costo zero. Ultima pecca è che la tariffa dei kWh cambia di anno in anno in base alle direttive statali.

Chi ha già firmato il contratto, quindi, non è nelle condizioni di chiedere una quota di favore, magari dell’anno precedente, ma deve vedere e accettare quanto deciso per l’anno in corso e questo di anno in anno fino al termine dell’accordo.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Ioverde.it è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons